Palazzo Contarini del Bovolo e la sua scala a chiocciola

Lo scrittore inglese John Ruskin considerava Palazzo Contarini del Bovolo uno dei più bei edifici di tutta la laguna. Ciò anche grazie alla magnifica scala a chiocciola esterna (bovolo in veneziano) che rende unica la facciata dell’intera struttura.

Scala Palazzo Contarini del Bovolo
Goditi il panorama dalla scalinata più famosa di Venezia
Valido 1 giorno – Cancellazione gratuita fino a 24 ore prima – Salta la fila

Da 7 € a persona

Prenota ora



Il Palazzo Contarini del Bovolo appartiene a quei capolavori di architettura e storia della Venezia nascosta. Appartata dai flussi turistici di massa, l’edificio è un’antica residenza che ha preservato il suo antico fascino nonostante abbia più di 800 anni.

Storia di Palazzo Contarini del Bovolo

Sembra che l’edificio sia stato realizzato prima del XIII secolo dall’architetto bresciano Matteo Raverti per Niccolo Morosini della Sbarra. Nel 1444 l’edificio venne acquistato dai Contarini, una famiglia aristocratica veneziana che aveva dato alla città diversi Dogi. Fecero anche costruire una “Porta di Ferro“, le cui decorazioni sono scomparse nel XIX secolo.

All’inizio del 1800, dopo l’estinzione dell’ultimo ramo della famiglia Contarini, l’edificio venne trasformato in un albergo, chiamato “Del Maltese”. Ancora oggi infatti il giardino di Palazzo Contarini alla Porta di Ferro viene chiamato “corte del maltese”.

Grazie alla sua posizione sopraelevata rispetto agli altri edifici, nella seconda metà dell’800, il palazzo venne utilizzato per le osservazioni astronomiche di Wilhelm Tempel. Qui infatti riuscì a scoprire una cometa e una nebulosa.

Architettura di Palazzo Contarini alla Porta di Ferro

La facciata su Corte del Maltese è decisamente originale. Si nota ancora oggi il suo originario stile gotico a cui è andato mescolandosi nel tempo quello bizantino e rinascimentale.

Palazzo Contarini e la Scala a Chiocciola – Venezia

Una serie di aperture (monofore) sovrastate da archi a tutto sesto, sembrano accompagnare lo sguardo verso la famosa torre scalare, quella comunemente conosciuta come Scala Contarini del Bovolo. Il suo nome è dovuta al termine dialettale “bovolo” che in veneziano significa “a chiocciola”.

Scala Contarini del Bovolo

Durante il periodo gotico, non erano inusuali questo tipo di scalinate, tuttavia non ne furono mai costruite di così grandi e imponenti.

CARATTERISTICHE

  • Altezza Scala Contarini: 26 metri;
  • Diametro: 4,7 metri;
  • Numero di gradini: 80;
  • Materiale: Pietra d’Istria.

Un simbolo di potere

Le famiglie più prestigiose di Venezia possedevano un edificio che affacciava direttamente sul Canal Grande. I Contarini avevano un bellissimo edificio, in una posizione strategica visto che non si trova lontano tra il Ponte di Rialto e Piazza San Marco.

Per dare però più prestigio alla propria residenza, decisero di realizzare una serie di decorazioni e affreschi sull’edificio che però l’aria salmastra della laguna rovinò in pochi anni. Ecco la ragione per cui si pensò a realizzare una meravigliosa torre con scala.

La leggenda sulla Scala Contarini

Secondo la leggenda, Pietro Contarini fece costruire la scala non solo come puro simbolo di potere, ma anche perché voleva raggiungere la sua camera da letto direttamente da cavallo.

Architettura di Scala Contarini del Bovolo

I proprietari cercavano qualcosa che fosse principalmente decorativo e che potesse dare un’idea della grandezza della famiglia anche dall’esterno. Il progetto non era semplice, considerando che andava inserita su un edificio già esistente e bisogna coprire diverse altezze.

Il disegno venne affidato probabilmente a Giovanni Candi alla fine del 1400 e consente l’accesso a delle logge che si sviluppano su 5 livelli. 80 gradini che si sviluppano con forma elicoidale attorno ad un unica colonna centrale.

Vista dalla Scala Contarini del Bovolo – Venezia | Foto di Ivan Sgualdini

E’ probabile che questo capolavoro di architettura sia costato davvero tanto, visto che si basa quasi interamente sulla preziosa pietra d’Istria. Forse anche per questa ragione la Scala del Bovolo suscitò molta curiosità e ammirazione nelle migliori famiglie dell’epoca, nonostante la Serenissima avesse vietato queste ostentazioni di ricchezza e potenza.

La struttura sembra agile e leggera grazie alle numerose apertura sostenute da colonne con archi rampanti. La torre, una volta ricca di decorazioni sia all’interno che all’esterno, culmina con una loggia con cupola da cui si può godere una vista molto aperta su tutta la città.

Il giardino di Palazzo Contarini del Bovolo

La corte interna, chiamata anche Corte del Maltese, ospita oggi 8 antichi frammenti di pozzo.

Il giardino si trova immediatamente sotto la scala del bovolo e rappresenta un interessante esempio di antico verde urbano veneziano.

Orari delle visite

  • Orari: scala Contarini è aperta tutti i giorni dalle 08:00 alle 18.00.
  • Prezzo biglietto intero: 7 euro;
  • Prezzo biglietto ridotto: – dai 12 ai 26 anni, over 65 anni – 6 euro
  • Biglietto Gratis: per bambini under 12, Guide Turistiche Autorizzate, Residenti comune di Venezia.

PRENOTA IL TUO INGRESSO ON LINE E SALTI LA CODA

ORDINA IL TICKET


Come arrivare a Palazzo Contarini – mappa

Ci troviamo a pochi passi da Campo Manin, nel Sestiere San Marco e si può raggiungere a piedi partendo dalla fermata Rialto del vaporetto ACTV. Usa la nostra Google Map per mettere il navigatore e lasciarti portare fino a Palazzo Contarini.

Leave a Reply