Palazzo Mocenigo – il museo del tessuto e dei profumi

Il palazzo Mocenigo di Venezia è uno dei più importanti centri studi e musei interamente dedicato ai tessuti, ai costumi e ai profumi. Situato in un prestigioso edificio nel Sestiere di Santa Croce, merita decisamente una visita. Basti pensare che i suoi allestimenti, gli arredi e gli interni sono stati curati da Pierluigi Pizzi, regista, architetto e scenografo di fama internazionale.

Palazzo Mocenigo a Venezia

Cosa vedere a Palazzo Mocenigo

L’ampia collezione presente nel museo raccoglie usi e costumi dell’aristocrazia veneziana del XVII e XVIII secolo. Si apre al visitatore un percorso curato in ogni dettaglio e che garantisce numerose sorprese, la prima delle quali è la presenza di tanti manichini vestiti con gli abiti originali del patriziato veneziano.

Il museo è stato rinnovato nel 2013 ed è composto da 20 sale al piano nobile, il doppio di quelle presenti nell’ultima ristrutturazione datata 1985.

Le varie esposizioni sono state organizzate per permettere al visitatore di vivere quelli che erano i fasti della nobiltà veneziana, con chiari riferimenti alla moda, al costume e alla vita di palazzo.

Palazzo Mocenigo Vestiti

Molto recente è la realizzazione di un nuovo spazio dedicato interamente al profumo. Non solo infatti la moda e i tessuti si sono evoluti nel corso degli anni e dei secoli, ma anche l’uso dei profumi. Proprio per questo consigliamo la visita delle 5 nuove sale che permettono un’esperienza sensoriale davvero molto affascinante.

Le sale didattiche

Una volta entrati nel museo si incontrano subito il laboratorio del profumo e la sala multimediale. Si tratta di un primo spazio dedicato agli eventi e alle visite didattiche. Procedendo verso le scale, si arriva rapidamente al piano nobile dell’edificio.

Piantina Palazzo Mocenigo Venezia

Il museo

La prima sala che si incontra è dedicata alla famiglia a cui è il palazzo deve il nome: i Mocenigo. Si possono ammirare infatti quadri che rappresentano la famiglia, che per secoli ha abitato questo storico edificio, o tele che rappresentano gli eventi più significativi.

Inizia qui la nostra passeggiata tra le varie sale del palazzo. Nelle prima si possono ammirare i quadri che riguardano mostrano gli esponenti più importanti della famiglia Molcenigo.


Palazzo Mocenigo Venezia

CURIOSITA’

Interessante ad esempio la storia di Zaccaria Molcenigo, un corsaro veneziano che preferì dare fuoco alla sua nave piuttosto che consegnarla ai suoi nemici.


In questa nostra passeggiata ci imbattiamo in straordinarie tavole imbandite con merletti di Burano e i vetri soffiati finemente decorati a mano delle migliori vetrerie di Murano, alcuni dei quali decorati in oro.

Corpetti, scollature e merletti: in questa sala si entra nel vivo della moda delle donne del settecento. Ben presto si affermerà un nuovo modello femminile: l'”andriè“, che dalle spalle scende allargandosi formando un ampio strascico. Per gli uomini, invece, l’abito ufficiale per il patriziato era la “toga“, un panno nero a maniche larghe con risvolti rossi.

La sala dedicata al gilet

Palazzo Mocenigo Tessuti venezia

Desta molta curiosità un’intera sala dedicata ad uno degli abiti maschili più utilizzati dagli uomini veneziani: il gilet. Se nel 1600 questo era lungo fino al ginocchio e con le maniche, a partire dal 1700 si è accorciato superando di poco il punto vita. Solo alla fine del XVIII secolo perderà anche la maniche, impreziosendosi però di numerosi ricami dei mastri locali.

Le sale dedicate al profumo

Inizia a questo punto un piacevole percorso sensoriale che parte dalle materie prime della “Via delle Spezie” sino alla lavorazione e alla preparazione dei più costosi profumi.

Museo Profumo Palazzo Mocenigo Venezia

All’interno delle varie sale, il visitatore potrà scoprire quanto rari fossero alcune delle materie prime necessarie e quali impervie o straordinarie vie percorrevano i mercanti per ottenerle.

Infine è presente un piccolo laboratorio in cui il visitatore potrà mettere alla prova il proprio olfatto con le sei principali categorie di profumi.

La storia di Palazzo Mocenigo

L’edificio probabilmente nel 1500 già esisteva ed aveva una pianta quadrata. Con il passare dei secoli è stato ampliato progressivamente e ristrutturato. A partire dalla prima metà del 1600 e fino alla prima metà del 1900 è stato la residenza della famiglia Mocenigo.

Informazioni generali

Prezzi Biglietti e orari

  • Biglietto intero: 8 €
  • Biglietto ridotto: 5,50 € (under 14, studenti fino a 25 anni, over 65)
  • Residenti e nati nel comune di Venezia

Dove si trova – Come arrivarci

Sopra hai la mappa di Venezia con l’indicazione di Palazzo Mocenigo. L’edificio si trova a meno di 10 minuti a piedi dalla Stazione Ferroviaria, attraversando subito il Ponte degli Scalzi.

Cosa vedere nei dintorni

Merita sicuramente una visita il Museo d’Arte Orientale Veneziana, simbolo di una cultura secolare che ha sempre visto un continuo scambio tra oriente e occidente.

Molto più famosa è invece la Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro – a pochi minuti a piedi.

Leave a Reply